Verona e il suo magnifico territorio

La famosa città di Verona, considerata una delle città italiane più belle e ricche di storia e cultura, fu edificata dagli antichi Romani sull’ansa del fiume Adige, a metà strada tra il Lago di Garda da un lato e le Prealpi dall’altro.Dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la sua struttura urbana e per la sua architettura... View Article


La famosa città di Verona, considerata una delle città italiane più belle e ricche di storia e cultura, fu edificata dagli antichi Romani sull’ansa del fiume Adige, a metà strada tra il Lago di Garda da un lato e le Prealpi dall’altro.Dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la sua struttura urbana e per la sua architettura grazie ai suoi antichi monumenti romani e medievali, rinascimentali e scaligeri.

Ritenuta meta turistica per eccellenza da turisti provenienti da tutti i paesi del mondo in quanto offre sfaccettature interessanti e suggestive relative all’ambito artistico – culturale e una sublime varietà enogastronomica. Percorrendo le vie principali del centro storico della città si possono ammirare: le maestose chiese (Basilica di San Zeno, Chiesa di Sant’Anastasia, Duomo di Verona); le spaziose e nobili piazze circondate da palazzi e monumenti risalenti alle antiche famiglie borghesi della città (Piazza Erbe, una delle piazze più famose al mondo, Piazza dei Signori o Dante in onore del celebre Dante Alighieri, Piazza Brà); l’imponente Arena, Anfiteatro romano, ancora oggi luogo attivo e destinato ad una serie di eventi come il rinomato Festival Lirico.

Tra i ponti veronesi più antichi si ricordano Ponte Pietra e Ponte Castelvecchio dal quale si può raggiungere il famoso Castello commissionato dal nobile Cangrande della Scala. Verona, definita anche città dell’amore, è ospite del popolare Festival Shakespeariano in ricordo del più famoso dramma romantico di tutti i tempi “Romeo e Giulietta”. I monumenti (Tomba di Giulietta e Balcone di Giulietta) risalenti ai due innamorati sono considerati tappe obbligatorie per i visitatori.

La tradizione culinaria veronese offre una considerevole varietà di pietanze e vini, prodotti tipicamente locali. Dal povero prodotto come la patata che diventa Gnocco (caratteristico piatto carnevalesco), al Tortellino di Valeggio sul Mincio, si posso anche degustare i Bigoli con l’Anatra, i risotti aromatizzati ai vini come Amarone e Soave, ed, infine, il gustoso Risotto al Tastasal. Come secondi piatti si consigliano in particolare la Pastisada de Caval (piatto storico), il Lesso con la Pearà ed altre pietanze contornate dalla polenta gialla, quintessenza della cucina veronese.

Non bisogna dimenticare gli appetitosi formaggi della Lessinia come il Monte Veronese, i saporiti pesci di lago come il Luccio, il Lavarello e la Trota, i succulenti dolci come il Nazionale Pandoro e i locali Nadalin, Baci di Giulietta, Rufioi  e Sbrisolona. La varietà territoriale della provincia ha fatto sì che la tradizione culinaria si potesse avvalere di prodotti agricoli di straordinaria qualità, arricchendo la tavola, in particolare, con il delicato Olio d’Oliva del Garda ed eccellenti vini. I vigneti seguono l’andamento dell’arco collinare che partendo dal lago di Garda abbraccia tutta la provincia fino alla Val d’Alpone al confine con Vicenza.

Verona, prima provincia d’Italia per produzione di vini Doc ne offre una grande varietà: nella zona lago troviamo il sapido Bardolino Chiaretto, il fresco e morbido Lugana; nella zona Valpolicella troviamo il corposo Amarone e il dolce passito Recioto; nella zona est veronese troviamo il profumato e delicato Soave.

 

(English)

 

VERONA AND ITS MAGNIFICENT SURROUNDINGS

The renowned city of Verona, considered one of the most beautiful cities, full of history and culture, was originally built by the Romans at the banks of the River Adige, and is surrounded by the Garda Lake on one side and the Prealps on the other.

Declared a heritage Site by UNESCO thanks to its urban structure and diverse architecture that includes a variety of monuments of roman, medieval and renaissance era, every year Verona attracts a wide number of visitors from all over the world who come to experience all the appealing and suggestive artistic, cultural and enogastronomic features the city has to offer.

Among the buildings and sites you can admire while wondering around the traditional medieval streets of the city centre you have the majestic Church of Saint Anastasia, the Basilica of Saint Zeno and the Verona Dome; or you can find yourself in the middle of wide and famous squares surrounded by historical palaces and statues like Pazza Erbe, one of world’s most famous squares, Piazza dei Signori o Dante, named to honour the famous Dante Alighieri, or Piazza Brà. Of course you can’t miss the breath taking Arena of Verona, a world-famous Roman Amphitheatre, still hosting several events including the Annual Opera Festival.

For its location at the banks of the Adige River, Verona counts with several historic bridges like the beautiful Ponte Pietra and Ponte Castelvecchio, the latter leading to the famous Castle commissioned by the Scaliger nobleman Cangrande della Scala in 1376

Verona, also known as the City of Love, is host of the popular Shakespearean Festival celebrated in memory of  the most famous romantic drama of all times, “Romeo and Juliet” The monuments, Juliet’s tomb and Juliet’s Balcony, built in memory of the two lovers, have now become a must see feature of every visitor coming to Verona.

The culinary tradition that Verona has to offer includes a wide variety of locally produced food and wine. From cheaper products like the potato that becomes Gnocco (a very popular dish during the Carnival) to the Tortellino from Vallegio sul Mincio, you can also taste the Duck Bigoli, Rissotto flavoured using high quality local wines like Amarone and Soave, and of course the tasty Rissotto al Tastasal. As main courses we particularly suggest the historical dish Pastisada de Caval (made with horse meat) the Leso con la Peara and other traditional dishes that come accompanied  of yellow Polenta, an essential of the  Veronese cuisine.  

We can’t forget the tasty cheese from the Lessinia region like the Monte Veronese; the delicious fish from the lake like the Pike, the Whitefish and the Trout; the succulent sweets  like the nationally recognized Pandoro and the more local ones like the Nadalin, Baci di Giulietta (Juliet’s Kiss), Rufioi and the Sbrisolana
The territorial diversity of the province of Veneto allows the growth of products of extraordinary quality that enrich the day to day table in particular the delicate Olive Oil from the Garda and the excellent wine.

The vineyards follow the hilly arch that starts from the Garda Lake going through the whole province finishing at the Val d’Alpole which neighbours the province of Vicenza. Veneto is the first wine producing province in Italy, it offers  a great variety of wines, in the lake area we find the sapid Bardolino Chiaretto, the fresh and soft Lugana; in the area of the Valpolicella we find the full bodied Amarone and the sweet Passito Recioto, and in the east of Verona area we find the smooth and scented Soave.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *