Arte e Sapori del Territorio

This event is on 5 aprile 2019 17:00


Tour Arte e Sapori del Territorio

Quest’anno il Tour Arte e Sapori del Territorio è a libera fruizione.

Vi riproponiamo i percorsi dello scorso anno e vi consigliamo di ripercorrerli per scoprire le bellezze di Verona. Potete rivolgervi ai ristoratori per degustare i prodotti tipici del nostro territorio. Le consumazioni andranno pagate direttamente ai ristoratori.

Il Tour Arte e Sapori del Territorio è un evento enogastronomico itinerante nel centro storico di Verona volto a valorizzare e celebrare la storia, la cultura e il patrimonio della città e del suo territorio. Iniziativa da anni promossa e supportata da Fuori Fiera volta a promuovere la città e degustazioni di vini eccelsi accompagnati da cibi di qualità presso ristoranti e bar del centro storico, stimati ristoratori e amici di Fuori Fiera.

Vi suggeriamo i seguenti percorsi e le relative tappe del tour per seguire una linea guida. L’evento propone 3 percorsi, da tre tappe ognuno presso alcuni ristoratori e i loro locali con sede in suggestivi luoghi del centro storico veronese.

 

Il percorso Blu: “Verona tra Castelli e Rioni”

Prevedeva le seguenti tappe:

1° tappa: CASTELVECCHIO – Via Roma 33 Cafè (via Roma)

Un piacevole locale dall’ambiente tranquillo, adatto ad ogni momento della giornata, dalla colazione al digestivo del post cena. Cucina varia e semplice che spazia da spuntini a piatti veloci.

Situato di fronte a Castelvecchio, antica fortezza ed importante costruzione militare della dinastia scaligera, costruita nel XIV secolo dal nobile Cangrande II della Scala. Il complesso comprende la Regia degli Scaligeri ed il ponte fortificato che attraversa il fiume, dalla Torre del Mastio alla sponda dell’Arsenale. Al giorno d’oggi sede del Museo di Castelvecchio.

2° tappa: RIONE CAREGA – Osteria A La Carega (piazzetta Carega)

Osteria A La Carega è un’antica osteria situata in Via Cadrega, tra i pacifici vicoli del suggestivo quartiere Carega. L’osteria offre una vasta scelta di vini locali, birre artigianali da abbinare ad una serie di sfiziosi stuzzichini come polpette, bruschettine e panini di ogni genere. Per chi volesse si possono gustare anche ottimi piatti caldi tipici della cucina veronese.

Bar e ristoranti situati nell’antico quartiere Carega, noto anche come “Verona Nascosta”. Antico borgo rinomato per la tradizione dei giochi di strada, festività che si celebra tuttora durante il Tocatì.

3° tappa: DUOMO – Bistrot El Cuciar (piazza Duomo)

Un Bistrot interessante in Piazza Duomo che offre bevande e pietanze genuine preparate con ingredienti locali, biologici, stagionali e di qualità. Come dice Enrico, il proprietario, El Cuciar dispone di un menù verde senza tralasciare la cucina tradizionale di qualità. Le bevande spaziano da vini a birre artigianali, da tè, tisane ed infusi biologi ad estratti e frullati di frutta e verdura fresca, a caffè di produzione locale. Una cucina Naturale che cerca con gusto e raffinatezza di soddisfare ogni tipo di palato.

El Cuciar si trova in Piazza del Duomo, dove si può ammirare il Duomo, una cattedrale romana, tra le più belle e preziose della città. La sua facciata è una singolare fusione di gotico e romano lungo la quale spiccano un protiro a due livelli sorretto da maestose colonne decorate che sostengono, a sua volta, un arco a tutto sesto i cui lati sono guarniti di motivi sacri, un magnifico portale d’ingresso, scolpito da immagini religiose di profeti ed animali ed un rosone centrale. Merita una visita anche l’interno della cattedrale considerato, nel complesso, un’opera d’arte a sé. Vale la pena dedicare particolare attenzione  alla splendida pala dell’Assunta realizzata dal Tiziano. Dall’interno si può accedere al Battistero di San Giovanni in Fonte, un autentico capolavoro della scultura romanica veronese.

 

Il percorso Rosso: “Verona Romana”

Prevedeva le seguenti tappe:

1° tappa: ARENA – La Botteghetta (via Leoncino)

Antica gastronomia a due passi dall’Arena. Offre svariati prodotti tipici del territorio quali salumi, formaggi e noti vini locali. Propone degustazioni sensoriali, per curiosi ed esperti, volte a condividere con loro la ricerca, la conoscenza e la passione per i prodotti del territorio veneto.

Situati nei pressi di Piazza Bra e dell’Arena, l’antico anfiteatro romano e simbolo della città di Verona. Zona circondata da antichi e suggestivi edifici e da ciò che rimane delle mura medievali della città. Nelle vicinanze è possibile raggiungere Via Leoncino, sede di palazzi nobiliari risalenti al XVI secolo, la cui fine porta alla famosa Porta Leoni e agli Scavi Scaligeri.

2° tappa: CHIESA SAN NICOLO’ – Wine Bar San Nicolò (piazzetta San Nicolò)

Piacevole locale situato in Piazza San Nicolò. Ottima tappa adatta a qualsiasi momento della giornata. Offre vini di qualità da abbinare a gustose sfizioserie o piatti veloci.

La storica chiesa di San Nicolò risale al XII sec. se non per la facciata neoclassica, proveniente dall’ex chiesa di San Sebastiano, ricostruita successivamente. L’interno, in stile barocco, riproduce la pianta a croce latina caratterizzata da un’unica navata collegata a cappelle laterali, una cappella centrale e un profondo presbiterio con abside. Degni di nota sono la pala raffigurante San Giovanni Battista nel deserto, opera del pittore veronese Antonio Balestra, posizionata nella prima cappella a destra, e il dipinto raffigurante l’Annunciazione con San Giovanni Battista, opera di Alessandro Turchi, posizionato nell’area presbiterale.

3° tappa: SOTTORIVA –  Osteria Verona Antica (via Sottoriva)

L’osteria è situata in Via Sottoriva, una delle zone più antiche e suggestive lungo le sponde del fiume Adige. La cucina offre pietanze prelibate tipiche della cucina tradizionale veronese da abbinare ad ottimi vini locali. Per chi volesse l’osteria dispone anche di menù degustazioni che offrono un piatto tipico (risotto all’amarone, gnocchi de malga sbatui) abbinato a vino e olio locale.   

La suggestiva via Sottoriva porta alla piccola piazzetta Brà dei Molinari, uno degli angoli magici della Verona nascosta in quanto offre una splendida vista panoramica su Teatro Romano, ponte Pietra e Castel San Pietro. Il toponimo Brà dei Molinari rimanda alla tradizione dei mulini nell’Adige e all’artigianato dei molinari, coloro che si occupavano di scaricare le derrate delle barche destinate alla macinazione nei mulini posti nei pressi della piazzetta, allora considerata la piazza fluviale per eccellenza.

 

Il percorso Verde: “Verona Medievale”

Prevedeva le seguenti tappe:

1° tappa: MURA MEDIEVALI – Bottiglieria Corsini (via degli Alpini)

Ristorante ed enoteca situato ai piedi delle mura Medioevali. Offre una vasta scelta di vini locali di qualità accompagnati da ottime pietanze tipiche veronesi, degustazioni volte a soddisfare ogni tipo di esigenza dei clienti. Locale raffinato e aperto tutta la settimana.

2° tappa: SAN FERMO – Bar San Fermo (piazza San Fermo)

Piacevole locale ai piedi della suggestiva chiesa di San Fermo dove poter degustare stuzzichini, dolci e salati, sorseggiando un calice di vino o una fresca bevanda analcolica ammirando la lussuosa basilica.

Monumento interessante ed originale in quanto composta da due chiese connesse e sovrapposte l’una all’altra. Unica nel suo genere in cui lo stile romanico tipico del X ed XI secolo si fonde armoniosamente con il gotico del XIV secolo. Gli interni della basilica meritano un’attenzione particolare in quanto decorate da notevoli affreschi, un mausoleo, capolavoro di arte tardogotica, pregiate sculture e un trecentesco soffitto ligneo a carena di nave. Ugualmente merita attenzione l’intera architettura in sé, armoniosamente costruita ed adornata.

3° tappa: PIAZZA ERBE – Cafè Barbarani (piazza Erbe)

Un bar situato nell’affascinante ed antica Piazza Erbe che offre spuntini, piatti veloci e specialità stagionali, da abbinare a vini accuratamente selezionati, birre di marca e bevande analcoliche. Locale rinomato soprattutto per gustosi ed esotici aperitivi accompagnati da uno sfizioso buffet.

Piazza Erbe deve il suo nome all’antico mercato di erbe aromatiche che si teneva presso la piazza. Antico foro della città romana e del centro storico veronese, circondata da splendidi palazzi e torri medievali. Tappa imperdibile per turisti e cittadini.

 


La mappa dei percorsi:


Puoi seguire il Tour anche attraverso l’App Fuori-Fiera disponibile per iPhone.


Piazza Brà


  1. Roberto says:

    Bellissimo, assolutamente da fare! Sono stato l’anno scorso, in occasione di Vinitaly, con 4 amici. Abbiamo attraversato la città degustando ottimo vino, e prodotti tipici come tortellini e risotto. Inoltre in ogni tappa c’è una Guida Turistica che spiega il luogo, le origini dei monumenti e la cultura di Verona. Con questo evento ho scoperto molte cose su Verona che non conoscevo.
    Quest’anno lo rifarò sicuramente!

  2. Michela says:

    Una passeggiata diversa dal solito nel centro di Verona. Questo sarà il terzo anno che parteciperò al Tour! E’ davvero interessante guardare la città con occhi diversi, assaggiare i prodotti del nostro territorio, e scoprire tratti di storia di cui si parla molto poco. Lo consiglio a chi vuole scoprire il lato storico di Verona, e trascorrere un pomeriggio indimenticabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *