Due mostre nei palazzi storici di Verona

In attesa dei prossimi eventi Fuori Fiera, in occasione del tanto atteso Salone Internazionale del Vino, vi consigliamo due mostre presso i palazzi storici di Verona. Presso il Piano Nobile del Palazzo della Gran Guardia, sito in Piazza Bra nel centro storico di Verona, si terrà fino al giorno 24 marzo 2019 la mostra antologica... View Article


In attesa dei prossimi eventi Fuori Fiera, in occasione del tanto atteso Salone Internazionale del Vino, vi consigliamo due mostre presso i palazzi storici di Verona.

Presso il Piano Nobile del Palazzo della Gran Guardia, sito in Piazza Bra nel centro storico di Verona, si terrà fino al giorno 24 marzo 2019 la mostra antologica del Maestro Luciano Pellizzari. La mostra dal titolo “Luciano Pellizzari, una vita d’artista. Cinquant’anni di Pittura” espone circa 220 opere provenienti da collezioni pubbliche e private di tutta Europa, direttamente selezionate dall’artista bresciano, al fine di rendere noti i differenti periodi della sua vita artistica. La mostra viene, inoltre, accompagnata da un catalogo, ovvero un’opera in tre volumi di oltre 500 pagine che illustrano le salienti fasi della sua carriera. In omaggio al grande pittore, l’Associazione Culturale Verona Arte e Musica promuove la suddetta mostra itinerante (la quale si terrà anche in Germania) a partire dall’amata città di residenza dell’artista dopo circa quarant’anni silenti.

 

La seconda mostra che vi proponiamo è la mostra “L’arte a Verona tra avanguardia e tradizione. L’ottocento e il primo Novecento da Hayez a Casorati” presso la Galleria d’Arte Moderna Achille Forti che apre le porte di Palazzo della Ragione con la suddetta esposizione innovativa e permanente. Personalmente curata dalla direttrice Francesca Rossi, l’esposizione tende a “mettere in evidenza una caratteristica costante della cultura artistica di Verona attraverso i secoli, la capacità di misurarsi con un crocevia di culture diverse pur affermandosi come centro di produzione autonomo e originale.” Ai tempi la città di Verona è stata centro di scambi e relazioni culturali ed artistiche con alcune note città italiane come Milano, Venezia, Firenze e Napoli, e protagonista della promozione di iniziative culturali a sostegno delle arti.

La mostra, articolata in tre sale, espone circa 90 opere tra dipinti, lavori su carta e sculture raffiguranti illustri e distintivi episodi della storia e della cultura figurativa veronese. Una prospera ed allettante esposizione per i curiosi e gli amanti dell’arte in due degli edifici di maggior fascino del centro storico veronese. La mostra sarà aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 18, mentre il sabato e la domenica dalle ore 11 alle ore 19. Il biglietto di quest’ultima, per chi volesse, si può accumulare alla visita della Torre dei Lamberti, dalla quale si può assistere ad una panoramica incantevole della città.

Due meritevoli esposizioni previa le iniziative di Vinitaly che si svolgeranno il prossimo aprile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *